Yandex: come posizionare il tuo business sul mercato russo

addlab-agenzia-web-milano-yandex

Se intendi rivolgerti ai mercati dell’Est, come quello russo o cinese, per promuovere la tua azienda, devi conoscere Yandex e sapere come funziona. Ebbene sì, non è Google che devi utilizzare se vuoi vendere al mercato russo, ma Yandex, che rappresenta non solo il principale motore di ricerca russo, ma una vera e propria multinazionale del settore tecnologico. Scopri tutto ciò che c’è da sapere in questo articolo.

Cos’è Yandex e quali servizi offre

Yandex è una società ICT fondata nel 1997 da Arkady Volozh, Arkady Borkovsky e Ilya Segalovich. Nasce con l’obiettivo di offrire un servizio di ricerca online, creando il più importante motore di ricerca russo: Yandex (acronimo di Yet Another iNDEXer).
Offre un’ampia serie di prodotti e servizi B2B e B2C; tra questi è bene tenere in considerazione i potentissimi strumenti di marketing, pubblicità e analisi:
1. Yandex Direct: permette di creare campagne Pay Per Click e Banner su Yandex (l'equivalente di Google Adwords);
2. L’equivalente di Google Analytics, ma con una marcia in più: Yandex Metrica, che permette di vedere cosa guarda e come si comporta un utente sul tuo sito internet;
3. Yandex Wordstat: consente di trovare parole chiave e frasi collegate alla tua offerta e anche di monitorare le ricerche degli utenti online in un determinato periodo di tempo (simile al Pianificatore di Parole Chiave di Google);
4. Molto utilizzato in Russia è Yandex Checkout, un servizio per siti e-commerce che permette di ricevere pagamenti online attraverso carte di credito o altri sistemi online e offline;
5. Yandex Webmaster: indispensabile per monitorare l'indicizzazione del sito internet su Yandex (l'equivalente di Google Search Console).

Yandex ha mantenuto saldo il suo monopolio in Russia, contando il 55,13% delle ricerche contro il 39,57% di Google. Cos’ha di diverso rispetto al motore di ricerca statunitense?

Yandex vs Google – Quali sono le differenze da conoscere


Nel digital marketing, sicuramente conoscerai le regole di Google che bisogna rispettare per ottimizzare la propria attività sul web e raggiungere alti livelli di ranking. Dunque, cosa cambia con Yandex?

1. SEO local


Yandex favorisce la SEO local, in quanto il motore di ricerca è più geolocalizzato di Google. In questo modo, la ricerca da parte dell’utente può essere più generica rispetto a quella effettuata con Google. A seconda del luogo in cui l’utente si trova otterrà un risultato di ricerca specifico tramite la sua posizione ID.

2. Uso dei backlink


I collegamenti ipertestuali che puntano ad una determinata pagina web sono chiamati backlink (o incoming link) e vengono utilizzati su Google per aumentare l’autorevolezza del sito linkato. La presenza dei link su siti autorevoli è un punto a favore per Google. Al contrario, Yandex si concentra sul traffico di utenti generato dai link in questione, pertanto il mancato click e un alto bounce rate penalizzano drasticamente il contenuto linkato in termini di autorevolezza.

3. Comportamento e interazione degli utenti con il contenuto


A differenza di Google, Yandex presta moltissima attenzione al comportamento degli utenti. Se dopo aver visto il tuo contenuto, l’utente ricerca un contenuto simile, viene interpretato come un segnale positivo dal motore di ricerca russo. Di conseguenza, il tuo sito, che l’utente ha visitato in precedenza, aumenta di autorevolezza!

4. Domain Authority


La Domain Authority (DA) è un punteggio che indica l’autorità di un dominio. Più è alto il suo valore, più sarà possibile che il tuo sito compaia nei primi risultati della SERP e ottenere quindi più traffico organico.
Per Yandex, maggiore è l’età del sito, maggiore è la sua autorità; ciò va a discapito di un sito avente un dominio più giovane. Su Google invece, i siti con domini giovani competono in egual misura con quelli più vecchi per scalare la classifica nella SERP.

5. Contenuti e siti di qualità


Per entrambi i motori di ricerca, la qualità e l’ottimizzazione dei contenuti è imprescindibile.
Attenzione però: il motore di ricerca russo è molto rigido da questo punto di vista, soprattutto se rileva la presenza di contenuti duplicati, eventuali spam e sovra-ottimizzazione. Il tuo sito rischierebbe di essere declassato con maggiore facilità.
Nel valutare il contenuto del sito valuta anche la qualità del sito stesso: il suo livello di usabilità da parte degli utenti e la sua funzionalità. Al contrario, Google considera importante quest’ultimo aspetto, valutando ad esempio la struttura del sito, se è responsive, la velocità di navigazione.

6. Ottimizzazione


Da questo punto di vista, Google è molto più veloce e potente nell’aggiornare i contenuti indicizzati. Yandex impiega anche dalle 3-4 settimane prima che il tuo sito ottimizzato appaia nelle pagine dei risultati di ricerca (SERP).

7. Possibilità di errore


Con Yandex è bene dire che la possibilità di sbagliare sia pressoché nulla. Basta un errore banale nel codice HTML per far perdere al tuo sito la propria posizione nei risultati di ricerca.

8. Lingua


Con Google è più facile indicizzare i contenuti in inglese, mentre se si vuole ottimizzare il proprio sito su Yandex significa necessariamente offrire dei contenuti in lingua russa.

In conclusione


Se il tuo attuale o potenziale target sono gli utenti russi, cominciare a fare advertising su Yandex, avrai intuito, è fondamentale per avere una buona visibilità e risultati in termini di vendita. Attivare una campagna su Yandex.Direct e Google AdWords potrebbe essere la svolta per il tuo business.

Sei interessato a Yandex e pensi possa essere utile al tuo business? Contattaci!

Sei interessato a quello che facciamo e vuoi saperne di più?
Prenota un appuntamento